fbpx

Come curare la propria igiene orale con l’apparecchio dentale fisso

Pulirsi i denti con l'apparecchio fisso

La durata media del trattamento ortodontico è 12-18 mesi. I trattamenti più “rapidi” hanno una durata minima di 6 mesi, mentre nei casi più complessi i pazienti dovranno portare l’apparecchio fisso per oltre 3 anni.

In questo lasso di tempo, il paziente dovrà curare la sua igiene orale con la massima attenzione, al fine di evitare la formazione di carie e la comparsa di malattie gengivali.

L’apparecchio fisso potrebbe rendere le attività di pulizia dei denti più difficoltose. Se avete problemi a raggiungere ogni punto delle arcate dentali, chiedete consiglio al vostro odontoiatra di fiducia. Vi saprà consigliare gli strumenti migliori per prendervi cura della vostra salute e della vostra igiene.

apparecchio fisso o mobile - Pesaro

Gli strumenti necessari per curare la propria igiene orale con l’apparecchio fisso

Innanzitutto, vi consigliamo di dotarvi di uno spazzolino elettrico. Questo dispositivo garantisce un livello di pulizia che non può essere eguagliato dagli strumenti manuali (Noi dello studio Corrado Cardinali di Pesaro, consigliamo i dispositivi elettrici che portiate l’apparecchio o meno).

In alternativa, potreste optare per lo spazzolino ortodontico. Grazie alle particolari spazzole, questo dispositivo riesce a rimuovere efficacemente i residui di cibo che si depositano sotto i brackets.

Oltre allo spazzolino più adatto, è importante che utilizziate anche:

Uno scovolino interdentale – Questo strumento è studiato per pulire tutti i punti della bocca che non è possibile raggiungere con il normale spazzolino. Lo scovolino andrebbe utilizzato una volta al giorno, meglio di sera, dopo cena.

Collutorio antisettico – La clorexidina al suo interno riduce l’attività batterica responsabile della carie e remineralizza lo smalto. Il collutorio andrebbe utilizzato ogni mattina, subito dopo aver fatto colazione.

Sottoponetevi alle sedute di pulizia orale presso il vostro studio odontoiatrico

Anche con gli strumenti adeguati, non è facile curare la propria igiene orale con l’apparecchio fisso. Per prevenire efficacemente la carie, vi consigliamo di sottoporvi alle regolari sedute di igiene presso il vostro studio odontoiatrico di fiducia.

Solamente il vostro dentista dispone dell’attrezzatura e delle conoscenze necessarie per rimuovere i residui di placca e tartaro dalla superficie dello smalto, prima che possano causare formazioni di carie e gengiviti.

Se portate l’apparecchio fisso, vi consigliamo di sottoporvi ad una seduta di pulizia professionale almeno una volta ogni 6 mesi (in caso di condizioni particolari, le visite dovranno essere più frequenti).

Per ulteriori informazioni, come sempre, vi invitiamo a contattarci. Lo staff dello studio Corrado Cardinali di Pesaro sarà a vostra completa disposizione per rispondere ad ogni vostra domanda.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Come curare la propria igiene orale con l’apparecchio dentale fisso

Leave Comment