fbpx

Come scegliere il perfetto spazzolino da denti per il proprio cavo orale

Voi come scegliete il vostro spazzolino da denti?

Vi informate, magari insieme al vostro dentista, sul modello più indicato per la vostra bocca, o acquistate semplicemente il primo che vi capita sotto mano?

Il mercato offre una “marea” di modelli differenti. Nelle corsie dei supermercati potreste trovare spazzolini con setole morbide, medie o dure, con testina grande o piccola, dotati di nettalingua o testina in argento. Ovviamente, davanti a tanta scelta è molto semplice fare confusione.

In questo articolo vogliamo fare un po’ di chiarezza sui diversi modelli di spazzolini manuale e cercheremo di capire quali sono i più indicati per le vostre esigenze.

I diversi tipi di spazzolino: le setole

Attualmente, per realizzare gli spazzolini si utilizzano setole sintetiche e antibatteriche (fino a qualche anno fa si utilizzavano le setole naturali, ma oggi sono sconsigliate in quanto favoriscono la proliferazione dei batteri).

Gli spazzolini con setole morbide sono indicati per i bambini e per i pazienti con gengive irritare. In particolare, consigliamo questo tipo di dispositivo a tutti coloro che notano del sanguinamento gengivale dopo essersi spazzolati i denti.

Gli spazzolini con setole morbide, sono i più utilizzati e diffusi. Come regola generale, questi modelli sono quelli da preferire.

Gli spazzolini a setole dure, al contrario, andrebbero evitati in quanto possono danneggiare sia lo smalto che le gengive. E’ opinione diffusa che questi spazzolini siano in grado di rimuovere la placca. Credeteci, non è così.

L’unico modo per rimuovere efficacemente placca e tartaro dal cavo orale consiste nel sottoporsi ad una seduta di detartrasi professionale presso il vostro studio dentistico.

Spazzolini con testina grande o piccola?

Consigliamo quelli con testina piccola, in quanto possono raggiungere più facilmente tutti gli angoli della bocca.

I vantaggi delle testine in argento

L’argento è una lega con proprietà antibatteriche, che aiuta a combattere l’insorgere della carie. Ricordiamo che le testine realizzate con questo materiale vanno pulite con una certa regolarità.

Come si usa il nettalingua

Alcuni spazzolini sono dotati di nettalingua (o puliscilingua), si tratta di una superficie ruvida che di solito viene posta nella testina.

Durante il sonno, il nostro fegato tende ad espellere un maggior numero di tossine e la nostra lingua diventa un ricettacolo per germi e batteri. Grazie al nettalingua dello spazzolino possiamo eliminare queste tossine, riducendo la carica batterica all’interno del cavo orale.

Per ulteriori informazioni, come sempre, vi invitiamo a contattarci. Lo staff dello studio Corrado Cardinali di Pesaro sarà a vostra completa disposizione.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Come scegliere il perfetto spazzolino da denti per il proprio cavo orale

Leave Comment