fbpx

Cos’è l’affollamento dentale e come trattarlo

L’affollamento dentale è una condizione che si verifica quando, per mancanza di spazio, i denti dell’arcata tendono ad inclinarsi ed a sovrapporsi tra loro.

Questa condizione andrà peggiorando con il passare del tempo, causando complicazioni gengivali e parodontali molto gravi (dovute principalmente all’accumulo di batteri in punti difficili da raggiungere con lo spazzolino), cefalee, dolori muscolari e bruxismo.

Come trattare e risolvere l’affollamento dentale

L’affollamento dentale può essere trattato con le seguenti soluzioni:

Apparecchio ortodontico fisso – Si tratta di un dispositivo composto da placchette in metallo o resina (decisamente più discrete) collegate tra loro da un archetto dentale. L’apparecchio viene impiegato per trattare il sovraffollamento dentale e le malocclusioni.

Ortodonzia linguale – Consiste nell’applicare un dispositivo simile all’apparecchio dentale fisso nella parte interna dell’arcata. Non essendo “visibile” il dispositivo non rovinerà l’estetica del sorriso.

Apparecchio mobile – Utile nel caso la condizione dentale da trattare sia leggera o poco accentuata. L’apparecchio ortodontico mobile (come suggerisce il nome) può essere rimosso durante i pasti o per lavarsi i denti.

Estrazione del dente – Si ricorre all’estrazione dentale quando il paziente si trova nell’età adulta ed i trattamenti odontoiatrici impiegherebbero diversi anni per risolvere i problemi di allineamento.

L’estrazione del dente che causa il problema di affollamento

Poiché l’estrazione del dente è un’operazione invasiva, si ricorre a questa soluzione solamente quando il paziente presenta una condizione di sovraffollamento ritenuta molto grave ed il trattamento ortodontico non fornirebbe risultati in tempi apprezzabili.

Successivamente all’estrazione, nel cavo orale del paziente verrà applicato un impianto che ripristinerà le caratteristiche estetiche e funzionali dell’arcata dentale.

Il sovraffollamento dentale è una condizione che risulta più semplice da trattare in giovane età, quando le ossa mascellari sono ancora in fase di sviluppo.

Quali sono le cause dell’affollamento dentale

È possibile ricondurre le cause dell’affollamento dentale all’evolversi delle nostre abitudini alimentari. Dal consumo di cibi prevalentemente crudi, duri e difficili da masticare, siamo passati ai cibi cotti, più teneri e digeribili. Questo ha portato ad una progressiva riduzione della mascella.

Con la diminuzione dello spazio utile, condizioni come l’affollamento dentale e le malocclusioni sono diventate sempre più comuni.

È possibile prevenire l’affollamento?

L’unico modo per prevenire questa condizione consiste nel sottoporsi a visite di controllo regolari presso il vostro studio dentistico.

Prenotate subito un appuntamento presso lo studio odontoiatrico Corrado Cardinali di Pesaro. Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Cos’è l’affollamento dentale e come trattarlo

Leave Comment