fbpx

Denti inclusi, è necessario ricorrere all’estrazione?

Si parla di inclusione quando il dente non riesce ad irrompere dalla gengiva, o emerge solo in parte.

Questo fenomeno si manifesta al termine del periodo di crescita dei denti permanenti. Se i molari non fuoriescono completamente dalla gengiva al termine del periodo fisiologico di eruzione, possono considerarsi inclusi.

La mancata emersione può generare problematiche legate al sovraffollamento dentale e alla formazione di cisti. Un dente incluso nella mascella può, inoltre, indebolire l’osso portante, rendendo il paziente più suscettibile ai traumi.

Come trattare i denti inclusi

In caso di inclusione dentale, è fondamentale sottoporsi ad una visita esplorativa presso il vostro odontoiatra. Al termine del controllo, verrà deciso il trattamento per risolvere la condizione.

Se il dente incluso non causa problematiche e non urta contro i molari vicini, il vostro odontoiatra potrebbe decidere di non intervenire, lasciando l’elemento interessato al suo posto.

Diversamente, nel caso in cui il dente dovesse provocare infiammazioni, cisti, pulpiti e deformazioni mascellari, sarà necessario intervenire rapidamente con l’estrazione o con trattamenti ortodontici (l’apparecchio dentale).

Quando il dente incluso è un incisivo o un canino (si tratta di un’eventualità rara, ma potrebbe capitare in caso di malformazioni alla mascella) dopo l’estrazione, l’elemento verrà trapiantato nella sua sede naturale, per ripristinare l’aspetto e la funzionalità del cavo orale.

Cosa fare in caso di denti del giudizio inclusi

A causa del poco spazio a loro disposizione, molto spesso i denti del giudizio non riescono a fuoriuscire completamente dalla gengiva e rimangono parzialmente inclusi.

Il trattamento per i denti del giudizio inclusi prevede generalmente l’estrazione. Vista “l’inutilità” di questi elementi, sconsigliamo caldamente il trattamento ortodontico tramite apparecchio.

Un dente del giudizio completamente incluso che non da particolari problemi, può rimanere al suo posto per tutta la vita, ma va tenuto sotto stretto controllo tramite visite esplorative regolari.

apparecchio fisso o mobile - Pesaro

Il trattamento ortodontico può aiutare la corretta eruzione dentale e risolvere eventuali malformazioni della mascella.

Contattate lo studio dentistico Cardinali di Pesaro

Sottoporsi a visite odontoiatriche regolari è essenziale per prevenire l’inclusione dentale e garantire il corretto sviluppo del cavo orale.

Vi ricordiamo che il bambino dovrebbe sottoporsi alla prima visita dal dentista, quando i denti permanenti hanno iniziato ad irrompere dalla gengiva (generalmente, intorno ai 5 anni di età).

Per ulteriori informazioni in merito ai denti inclusi, non esitate a contattarci. Saremo lieti di rispondere ad ogni vostra domanda.

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Denti inclusi, è necessario ricorrere all’estrazione?

Leave Comment