fbpx

Fluoro, i pericoli del sovradosaggio 

Fluoro, i pericoli del sovra dosaggio - Dentista Pesaro

Il fluoro contenuto nel nostro dentifricio (come nell’acqua potabile che esce dal rubinetto, nei cereali e nei frutti di mare) rinforza il nostro scheletro e aiuta a prevenire la carie.  

Questo oligominerale aiuta a combattere le malattie dello scheletro e riduce il rischio di osteoporosi. Si tratta di un elemento prezioso per la nostra salute, ma un suo sovradosaggio, come vedremo in seguito, può causare pericolose alterazioni dentali.  

Benefici e controindicazioni del fluoro

È possibile assumere il fluoro attraverso una normale dieta salutare. Come accennato: questa sostanza si può trovare in numerosi alimenti e la maggior parte dei pazienti assume fino ad 1mg giornaliero di fluoro (la dose consigliata) senza fare ricorso ad integratori. 

In caso di eventuali deficit, sarà il vostro odontoiatra a prescrivervi prodotti ricchi di minerali. Vi sconsigliamo di acquistare integratori e supplementi di vostra iniziativa, in quanto il sovradosaggio di fluoro può causare una condizione nota come fluorosi. 

I pericoli della fluorosi

Se si assumono più di 2 mg/die di fluoro, dopo pochi giorni inizieranno a comparire i primi sintomi di fluorosi.  

  • Nel suo stadio iniziale, questa condizione si manifesta con una leggera alterazione della traslucidità nello smalto. 
  • Con l’aggravarsi della condizione, sulla superficie dei denti compariranno delle macchie opache di colore bianco e brunastro. 
  • Infine, nei casi di fluorosi avanzata, il paziente potrebbe incorrere nell’ipoplasia: uno sviluppo anormale dello smalto che finirà con il provocare fratture e scheggiature.  

Come trattare la fluorosi 

Innanzitutto, il paziente dovrebbe ridurre immediatamente l’assunzione di fluoro. Questo significa: 

  • Bere acqua microfiltrata (evitate assolutamente quella del rubinetto); 
  • Assumere cibi poveri di minerali; 
  • Utilizzare dentifrici con un basso contenuto di fluoro e sostanze rinforzanti. 

Per quanto riguarda le macchie, è possibile rimuoverle con trattamenti di sbiancamento professionale o tramite l’applicazione di apposite resine (quest’ultimo procedimento è considerato il più indicato per rimuovere le macchie profonde). 

Le malformazioni allo smalto, invece, si possono risolvere tramite l’impiego di capsule e faccette dentali.  

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci. Lo staff dello studio dentistico Corrado Cardinali di Pesaro sarà a vostra completa disposizione. 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Fluoro, i pericoli del sovradosaggio 

Leave Comment