fbpx

Placca e tartaro, come rimuoverli prima che possano danneggiare i denti

placca dentale e tartaro - Pesaro

La placca è una patina giallognola di origine batterica che ricopre la superficie dei denti. Questa sostanza dalla consistenza molliccia può essere rimossa con il semplice utilizzo di spazzolino e dentifricio, tuttavia, se rimane sulla superficie dei denti per più di dodici ore, inizierà a calcificare fino a trasformarsi in tartaro. A differenza della placca, il tartaro è una sostanza decisamente più dura e resistente, che può essere rimossa solamente tramite un intervento di detartrasi professionale.

Come rimuovere la placca e prevenire la formazione del tartaro

Come accennato, per rimuovere la placca dalla superficie dei denti è sufficiente curare la propria igiene orale con attenzione. Questa sostanza si forma quando i residui di cibo rimangono nella nostra bocca, causando un aumento dell’attività batterica. Lo spazzolino non sempre è sufficiente per rimuovere tutti i residui rimasti nella nostra bocca (quelli rimasti incastrati tra i denti, particolare, possono risultare particolarmente ostici da rimuovere), per una pulizia perfetta, il filo interdentale è indispensabile.

La sera è un momento particolarmente delicato per la nostra igiene orale. Durante la notte la nostra produzione di saliva diminuisce e viene meno la sua azione igienica. I batteri sono quindi liberi di proliferare sui residui di cibo e propagarsi fino al mattino seguente.

Se non puliamo bene la nostra bocca prima di andare a dormire, la mattina seguente potremo già notare un principio di tartaro.

Il modo migliore per prevenire la formazione della placca è utilizzare regolarmente il filo interdentale

I pericoli del tartaro

I depositi di tartaro sopra gengivali possono danneggiare lo smalto, favorendo la comparsa della carie, mentre i depositi sotto gengivali sono considerati fra le principali cause della ritrazione gengivale.

Oltre ai danni per la salute, citiamo anche i disturbi estetici causati da questa sostanza. Il tartaro si presenta come una patina giallognola che può danneggiare irrimediabilmente il vostro sorriso. Quando notate delle discromie sui vostri denti, contattate subito il vostro studio dentistico di fiducia.

Con un rapido intervento di pulizia professionale, il vostro sorriso ritornerà bianco e splendente.

Lo studio dentistico Corrado Cardinali esegue interventi di pulizia professionale con strumenti laser. Contattateci subito e fissate un appuntamento, il nostro staff sarà a vostra completa disposizione per rispondere ad ogni vostra domanda.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Placca e tartaro, come rimuoverli prima che possano danneggiare i denti

Leave Comment