fbpx

Come trattare la sindrome da morso incrociato

La sindrome da morso incrociato è una condizione che si verifica quando i denti dell’arcata superiore si chiudono dietro i denti dell’arcata inferiore.

Questa condizione, oltre alle ovvie problematiche estetiche, può causare una lunga serie di conseguenze, che peggioreranno nel tempo fino a richiedere trattamenti specifici.

Queste condizioni sono (elenco non completo):

  • Difficoltà nella masticazione e nella corretta pronuncia delle parole. Le difficoltà della fonesi potrebbe permanere anche dopo la correzione del morso incrociato.
  • Squilibri nella postura.
  • Una maggiore predisposizione alle problematiche dentali più comuni, come carie e infiammazioni gengivali.
  • Malformazioni del volto, che diventeranno più accentuate e visibili con il tempo.
  • Apnee notturne.

Cosa provoca il morso incrociato

Il morso incrociato è causato da fattori genetici e di circostanza.

Molte condizioni dello scheletro sono ereditarie, di conseguenza, se qualcuno della famiglia soffre  di disallineamenti dentali, è consigliato mantenere lo sviluppo del cavo orale del bambino sotto controllo costante da parte di un odontoiatra esperto. Solo in questo modo è possibile prevenire e correggere rapidamente l’insorgere di eventuali patologie come, appunto, il morso incrociato.

In merito ai fattori di circostanza, è stato osservato come un utilizzo continuo del ciuccio (in particolare dopo i tre anni di età) la tendenza a succhiarsi il pollice ed a respirare con la bocca, possa alterate lo sviluppo delle arcate dentali.

Come risolvere le malformazioni del morso

apparecchio fisso o mobile - Pesaro

Le malformazioni dei denti come le malocclusioni, la sindrome da morso incrociato e le deviazioni di crescita, possono essere risolte con l’applicazione di un apparecchio dentale ed interventi di chirurgia orale.

Iniziamo subito con il dire che, questa condizione dev’essere corretta il prima possibile, meglio se entro i 12 anni di età. Dopo che lo scheletro si è completamente sviluppato, infatti, i trattamenti ortodontici agiscono molto più lentamente e la terapia potrebbe richiedere anni prima di mostrare i primi risultati.

Prima di tutto, il paziente verrà sottoposto ad una serie di esami radiologici, grazie ai quali sarà possibile identificare la gravità della condizione.

Successivamente, nel cavo orale verrà applicato un espansore del palato che, come suggerisce il nome, allargherà progressivamente l’arcata superiore. Infine si procede tramite l’utilizzo di apparecchi ortodontici che risolveranno le problematiche di allineamento.

Una volta terminato il trattamento, il morso del vostro bambino si chiuderà correttamente e diversi problemi (se non tutti) nati a causa del morso incrociato saranno scomparsi.

Per ulteriori informazioni in merito ai trattamenti per correggere questa problematica, non esitate a contattarci.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Did you like this? Share it!

0 comments on “Come trattare la sindrome da morso incrociato

Leave Comment